30 dicembre 2010

Come viene, viene...

Era un bel po' di tempo che non facevo biglietti, per varie ragioni, tra le quali il fatto di non avere a chi spedirli...

Parafrasando Asimov, il quale disse "scrivere è il mio prurito, e io mi gratto...", potrei dire che stampare è il mio prurito, e quindi sono fatti vostri.

Beccatevi perciò questo mirabile esempio di una complicatissima tecnica per la quale servono anni ed anni di esercizio, profonda meditazione trascendentale ed inflessibile pratica ascetica.

La tecnica del "come viene, viene..."

Ci ho schiaffato dentro di tutto: candeline dell'Ikea, placche da embossing, Distress Inks, pennarelli e tamponi Impress, polvere da embossing bianca su Versamark, timbrate, strusciate, spalmate, botte di ferro da stiro e fogli stampati da buttare, fustella a gogo e un trucchetto con la carta per far risaltare i buchini del bordo.

I colori come sempre in foto danno effetti misteriosi ed imprevedibili, ma riassumendo ho usato tre marroni secchi, tre azzurri/blu, un paio di strisciate di verde salvia, del nero e timbri Hero Arts e Penny Black. In pratica la versione StampingDani dell'urlo di Munch ;-D

Tanto per non farvi finire l'anno con tranquillità...

8 commenti:

  1. sarà quel che sarà...ma a me il "come viene viene" non viene così bene ;o)
    comunque sia, se hai bisogno di pretesti per fare una card...io sono disponibilissima a riceverle! ;o))

    RispondiElimina
  2. questa tecnica del "come viene viene è meravigliosa!! CComplimenti di cuore
    Mara

    RispondiElimina
  3. Che dire,meravigliosa.Ma sai il mio postino sarebbe felicissimo di mettere le tue card nella mia bucalettere..Buon Anno e ti aspetto...

    RispondiElimina
  4. Anonimo11:25

    A me il "come viene viene" vien molto peggio!
    E se hai bisogno di un destinatario per i tuoi biglietti, io sono disponibile a ricevere anche gli scarti!


    Lucy

    RispondiElimina
  5. a me non viene nulla ..sarà che ancora nn c'ho provato...cmq felicissima di mandarti mio indirizzo per la ricezione delle tue cards ...

    RispondiElimina
  6. Bene per l'anno prossimo ci organizziamo se non a chi mandare i biglietti fai un mega blog candy, no?
    Brava come sempre, un forte abbraccio quella dei frollini, oggi a forma di stella cometa, appena comprati, figurati se mi metto a farli.
    baci

    RispondiElimina
  7. Cara Dani sei sempre uno spasso e il "come viene, viene" a te, viene sempre un capolavoro! Buon anno, Fra.

    p.s.: mi vedi a commentare i tuoi post la notte di capodanno? Bè, con due figli febbricitanti e tanto di varicella siamo una specie di lazzaretto, sigh!

    RispondiElimina
  8. Mi piacciono da matti la tue card che sembrano quadri, starei ore ad ammirarle... c'è n'è una postata qualche tempo fa che hai fatto con gli iris che mi lascia ogni volta senza parole!
    "Le candeline dell'Ikea..." poi un giorno mi spieghi che ci fai?
    Un abbraccio. Manu

    RispondiElimina