10 maggio 2019

Quando le nipotine chiedono...

...le zie si attivano!

Dopo la bambolina Corolle Calin, per la quale avevo fatto dei vestitini a Natale, la nipotina ha
scoperto un nuovo amore: la Nenuco...

E' una bambola carina anche se, personalmente, penso che con quello che costa avrebbero potuto farle anche il torso in gomma, invece che in plastica veramente scarsa... almeno testa, gambe e braccia sono morbide e piacevoli al tatto. Ed è arrivata con una maglietta e un pannolino. Anche qui... che sforzo!

A parte qualche tutina ordinata online (i tessuti adatti a fare tutine, comprati in Italia, costano una fucilata...) per il resto del guardaroba (ancora in via di preparazione) mi sono messa all'opera con ferri e macchina per cucire, ispirandomi a lavori visti su internet e basandomi anche sui modelli che Rosana ha generosamente condiviso sul suo blog "La Biblioteca Silvestre".


Diamo il via alla sfilata...

Completino rosa composto da cuffietta, maglietta (che può essere indossata anche al contrario, con l'apertura davanti), copripannolino e scarpine con cinturino e bottoncino a perla, naturalmente rosa. Ancora in lavorazione i pantaloncini coordinati, sia in lana che in stoffa.

Sotto ensemble azzurro con cappellino, maglioncino, collant ricavati da calze da donna (trovate nel cestone del tutto a 50 cent.) e scarpine. 


Per chi si diletta di maglia voglio attirare l'attenzione sulle scarpine: sono fatte tutte in un unico pezzo, a partire dalla suola, senza nemmeno una cucitura. 

Chiaramente queste sono in misura stra-prematuro, ma si possono fare con lo stesso sistema anche per un vero bebé...

Il modello è farina del mio sacco anche se sono sicura che un sacco di altre persone abbiano trovato il modo di fare scarpine senza cucitura... 






Sotto un pagliaccetto in tessuto con piega davanti (la prossima volta devo farlo un po' più abbondante) accoppiato con il completino rosa con il maglioncino indossato a mo' di giacchina. 


A seguire un vestitino in mussola stampata con colletto tondo e cappellino reversibile a tulipano, un lato a fiori e un lato fuchsia.


Poi un prendisole in piqué bianco a pois rosa con allacciatura sulle bretelline e ruche all'orlo.

Chiaramente mi sono dimenticata di fotografare il cappellino coordinato. Mannaggia.

















E per la serie "non tutti i mali vengono per nuocere" una delle camicie del marito si è strappata e con tutta quell'ottima stoffa a disposizione come resistere?

Il corpino è lavorato con il piedino per nervature e l'ago gemello per dare un po' di rilievo. Tre bottoncini rossi ed un po' di nastro vichy arricciato e il gioco è fatto! 

 

6 commenti:

  1. No va beh...l'ultimo è spettacolare...puoi lanciare la tua nuova linea...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non sto attenta ai particolari la piccola mi cazzia... ;-D

      Dani

      Elimina
  2. Mille gracie, Daniela!! Your dresses and knitted sets are really gorgeous. I suppose your nipotine is delighted with them! You sew very delicate and colourfull and tricot lovely sets. I would like to learn how to do it in such way. Mine are much simpler.
    Thank you very much to link my blog, you are so kind!!!
    Best wishes,
    Rosana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *I* must thank you again! Everything I've sewn is made adapting your pattern and adding frills here and there! The only patterns I designed myself are the sewn bonnets, a tulip shaped one and the cap with the gathers all aroud. BTW if you like them I could send you my patterns.

      Thanks again!

      Elimina
  3. Da fare invidia ad un guardaroba adulto!!!

    RispondiElimina
  4. Mamma mia che meraviglie!!! Bravissima

    RispondiElimina