29 ottobre 2010

Halloween, ultimo atto...

Ecco, era un po' che dovevo postare gli ultimi lavori di Halloween e non avevo mai il tempo di farlo.

Però visto che ci sono anche alcuni lavori velocissimi, adatti alle ritardatarie, ho pensato che fosse proprio ora di pubblicarli...

Il primo progettino è un semplice sacchetto di cellophane, di quelli alimentari, con all'interno un letto di liquirizia morbida e dei succosissimi vermi multicolori. Ingrediente irrinunciabile per qualsiasi pozione che si rispetti.







Anche il seguente è un lavoro molto veloce, che può essere adattato a diversi dolcetti. In particolare io ci ho messo dei sacchettini di M&M, che sono abbastanza piatti.

Si tratta di un cartoncino nero piegato in due, con applicati un bordo sanguinolento in cartoncino rosso (punch "Drippy Goo" di Martha Stewart) e un'etichetta (timbro Waltzingmouse, dal set "Wanda's Pantry").

Due fori sul lato, nel quale passa il nastro, tengono chiusa la confezione.








Per queste confezioni ho creato delle bustine piatte con carta comune. Poi ho timbrato in nero (Cornish Heritage Farms "Pin Dot Scrapblock") su pezzi di carta velina viola che ho incollato sull'esterno delle buste.

Ho aggiunto il cartoncino verde timbrato con il Versamark (set di Stampin Up "Wicked Cool"), un bordino nero sgocciolante, nastro arancione e timbri Waltzingmouse (l'etichetta a raggi dal set Holiday Label 14 in inchiostro Versacolor "Lilac" e la scritta dal set "Midnight Feast")









Queste bustine sono di quella carta traslucida, tipo carta oleata, che si usava anche per i francobolli da collezione.

Sono semplicissime, ho ritagliato con la Cricut delle etichette che mi sono disegnata per scontornare i disegni del set Waltzingmouse "Holiday Label 14" in cartoncino bianco e, un po' più in grande, sul cartoncino viola.

Sul bianco ho stampato una delle etichette in nero, poi ho aggiunto i pipistrelli (anche questi ritagliati con la Cricut).

Nastro in organza per tenere chiuse le confezioni.









L'ultimo progetto non era veloce per niente... ci ho messo un paio d'ore a tagliare la casa e montarla... viene da una cartuccia Cricut che si chiama "Happy Hauntings".

Ho comprato - da mettere all'interno - una di quelle piccole lampade led a pila che fanno una luce tremolante, simile a quella di una candela.

Penso che, messa fuori dalla porta la sera di Halloween, possa contribuire un po' all'atmosfera crepuscolare...

Ho dimenticato di fotografare l'insegna ritagliata con la Cricut che riproduce fedelmente l'insegna del Paiolo Magico dei film di Harry Potter... Peccato perché era carina, ma ormai ho consegnato tutto all'avente diritto: mia nipote...










5 commenti:

  1. Tutti bellissimi questi progetti! ma la casa..... è qualche cosa di fantastico!!!!!ciao Lory

    RispondiElimina
  2. meravigliosa questa casaaaaaaaaa!!!! e anche la tovaglia di sfondo : )

    RispondiElimina
  3. Era ora!! Sì, era proprio ora che diventassi una tua "follower", visto che ogni giorno è d'obbligo una sbirciatina al tuo blog. Che dire?! Complimenti (no è troppo poco), brava non è ancora abbastanza), sublime (ci stiamo avvicinando)... dunque, s'è capito che sono una tua fan sfegatata? Continua così, sei un'ispirazione per chi ama cimentarsi in queste "cosine" meravigliose... ed infine, gli ennesimi super capolavori che escono dalle tue mani sono un piacere per gli occhi e per il cuore. Ciao Dani. Eulalia

    RispondiElimina
  4. Dani hai lavorato come una matta.
    Mi piace tutto e scommetto che è piaciuto tutto.

    RispondiElimina
  5. Anonimo16:34

    Daniela di nuovo complimenti per il tuo gusto...ma la casa è fantastica, come ti ho detto è quello che mi interessa, i modellini di case. Ma il progetto lo hai fatto tu?
    Cristina

    RispondiElimina